pomodoro belmonte

Pubblicato l’opuscolo divulgativo, “Il Pomodoro di Belmonte caratteristiche morfologiche e colturali”

Tanta biodiversità e qualità calabrese governano le terrazze collinari affacciate sulle coste tirreniche cosentine, dove sorge il suggestivo borgo di Belmonte Calabro, paese conosciuto anche per la produzione del “pomodoro di Belmonte” che si fregia della De.C.O. Denominazione Comunale d’Origine.

Il “Belmonte”, dialettalmente chiamato “U Pimmaduaru e Bellimunte”, si distingue da altri pomodori simili, per la sua dimensione e per le notevoli caratteristiche qualitative ed organolettiche, dovute principalmente alle particolari condizioni climatiche e alle peculiarità dei terreni che rendono questa area ideale alla sua coltivazione.

 Considerata l’importanza che la coltura riveste per il territorio l’Arsac grazie anche alla collaborazione degli imprenditori agricoli del Comune di Belmonte, che hanno consentito di poter effettuare i rilievi all’interno delle loro aziende, ha realizzato uno studio sugli aspetti morfologici e colturali del pomodoro coltivato in piena aria, ed in particolare dell’ecotipo Belmonte “Cuore di Bue”.

Questo opuscolo ha la finalità di divulgare i risultati finali della ricerca effettuata dai Divulgatori Agricoli dell’Area di Amantea e vuole offrire inoltre una serie di informazioni su come viene coltivato il pomodoro “Belmonte”

 

Per scaricare l’opuscolo in formato PDF clicca QUI

pomodoro belmonte

 

Leggi anche Attività di recupero e valorizzazione della risorsa genetica “Pomodoro di Belmonte Calabro” 

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Publicato da Arsac Ufficio Marketing Territoriale

error: Contenuto protetto