castagne sfondo arsac

CASTAGNO
Castanea sativa Mill.

Riggiola calabrese

Iscritta nel Registro Nazionale delle Varietà delle Piante da Frutto  – Decreto MIPAAF del 25.02.2020 G.U. n. 63 del 10.03.2020

Pianta di dimensioni  contenute con vigoria media, ricci a grappolo. Epoca di maturazione precoce (ultima settimana di settembre – prima settimana di ottobre). Tre frutti per riccio. Frutto di forma ovale di media pezzatura, peso medio 12,5 gr  (85-90 frutti/kg). Pericarpo marrone chiaro lucente, peloso in prossimità della torcia. L’episperma si stacca con facilità ma talvolta penetra in profondità nel seme. Castagna dal sapore gustosissimo. E’ apprezzata sia per il consumo allo stato fresco (ottima per caldarroste) che secco. E’ una varietà diffusa nel catanzarese, nel cosentino e nel crotonese. La sua produzione si attesta intorno al 10% dell’intero raccolto regionale.

Riggiola Calabrese

Origine Calabria, province di Cosenza, Catanzaro e Crotone

Pianta

vigoria elevata, portamento assurgente, germogliamento in epoca intermedia, fioritura femminile intermedia, impollinatori selvatici o varietà locali di Castanea sativa presenti localmente, produttività elevata

Frutto

tipologia castagna, numero di frutti per riccio 3, dimensione media (10,0g), forma conica, pericarpo color marrone, pellicola (e perisperma) poco aderente, seme monoembrionico, sapore ottimo

Raccolta in epoca precoce

Sensibilità alle avversità biotiche e abiotiche media

Valutazione d’insieme varietà interessante per l’elevata produttività, l’epoca di raccolta precoce e le buone caratteristiche qualitative dei frutti

Riferimenti bibliografici: Atlante dei fruttiferi autoctoni italiani

 

error: Contenuto protetto