castagne sfondo arsac

CASTAGNO
Castanea sativa Mill.

Lucente

Pianta di grandi dimensioni e buona vigoria con chioma mediamente espansa. Il frutto ha una pezzatura medio piccola, peso medio 10 gr (100-110 frutti/kg). Il pericarpo sottile è di colore marrone chiaro brillante (questa caratteristica dal il nome all’ecotipo), l’episperma di colore bianco crema si stacca con molta facilità.  Nel riccio sono presenti tre frutti. Sensibile all’attacco delle Cydie. Il frutto maturo in prossimità dell’ilo conserva una colorazione chiara. Epoca di maturazione: tardiva (fine ottobre). L’areale di coltivazione coincide con il comprensorio del Reventino e precisamente nei territori dei comuni di: Decollatura,  Platania, San Pietro Apostolo e Serrastretta.  Tali territori si caratterizzano per la presenza di imponenti selve castanili che per secoli hanno rappresentato la principale risorsa economica di queste aree montane. I terreni sono di buona fertilità, profondi,  posti ad un’altitudine media di 800 – 1000 metri  slm.  Sono stati individuati almeno due “ceppi” della Lucente, che differiscono essenzialmente per la pezzatura del frutto, quello presente nel comune di Serrastretta presenta frutti più grossi rispetto a quello presente negli altri comuni. Ecotipo molto apprezzato per i frutti gustosissimi che possono essere consumati freschi o trasformati in “pastille”(castagne secche) o “rusarelle”,  (castagne secche cotte al vapore) di ottima qualità. 

lucente-web
lucente2web
error: Contenuto protetto