segale

L’ARSAC – CSD Molarotta, partecipa al Progetto “Consumo di farine di grani antichi come nuova opzione terapeutica per la sindrome del colon irritabile (IBS)”

L’ARSAC nell’ambito del protocollo d’intesa firmato con il Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica (DMSC) dell’Università  Magna Graecia di Catanzaro partecipa al Progetto dal titolo “Consumo di farine di grani antichi come nuova opzione terapeutica per la Sindrome del Colon Irritabile (IBS)”.

Il progetto prevede la produzione di pasta, ottenuta da due tipologie di grani calabresi tra cui la segale autoctona (Jermanu) coltivata nel Centro Sperimentale Dimostrativo ARSAC di Molarotta, da utilizzare come nuova opzione terapeutica per i pazienti affetti da Sindrome del Colon Irritabile (IBS).

Lo scorso 25 novembre i responsabili ARSAC del progetto, Dr. Giovanni Lamanna ed il Dr. Maurizio Turco, direttore del CSD silano, hanno consegnato ai partner un quintale di segale autoctona prodotta nel Centro Arsac.

La consegna del seme è avvenuta nella sede della ditta Astorino Pasta di Crotone alla presenza del titolare, Dr. Salvatore Astorino e, per il Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica (DMSC) dell’Università  Magna Graecia di Catanzaro, della Dr.ssa Samantha Maurotti.

La specifica tipologia di pasta, prodotta presso il pastificio Astorino, per circa un mese farà dunque parte della dieta terapeutica di un campione di pazienti affetti da IBS il cui quadro clinico verrà costantemente monitorato dal DMSC

Il Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica provvederà  inoltre ad effettuare tutte le analisi sulla segale prodotta nel centro Arsac pre e post trasformazione .

segale
Sede della Astorino Pasta: consegna della segale prodotta nel CSD di Molarotta Da sx: Dr. Maurizio Turco (ARSAC), Dr. Salvatore Astorino (Astorino Pasta), Dr.ssa Samantha Maurotti (DMSC) e Dr. Giovanni Lamanna (ARSAC). – Fasi della produzione di pasta fresca

Nei prossimi mesi vi aggiorneremo sui risultati della sperimentazione.

 

Leggi anche Rilanciare la coltivazione della segale in Calabria per la produzione della pasta, del pane e di altri prodotti di qualita’

Condividi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email

Publicato da Arsac Ufficio Marketing Territoriale

error: Contenuto protetto