campionato-2022-policonico-web

Conclusa l’edizione 2022 delle Giornate Formative “Potatura dell’olivo in Calabria” e del Campionato Regionale potatura dell’olivo allevato a vaso policonico

Il Centro di Divulgazione Agricola n. 21 dell’ARSAC di Locri (RC) nelle figure del Dr. Vincenzo Maione e del Dr. Saverio Zavaglia, dopo la momentanea pausa delle attività in presenza dovuta all’emergenza Covid-19, ha organizzato quest’anno la XI^ edizione delle “Giornate Formative” in Calabria, conclusasi con il 5° Campionato Regionale di potatura dell’olivo allevato a vaso policonico.

Il percorso formativo, come di consueto, ha previsto la realizzazione di una prima fase didattico-formativa e di una seconda fase agonistico-valutativa.

La prima fase si è materializzata con un corso teorico-pratico della durata di tre giorni, (16, 17 e 18 febbraio 2022) svolto tra Gioia Tauro, Locri e San Giorgio Morgeto in provincia di Reggio Calabria, sul tema: “Gestione della qualità nella filiera olivicola: utilizzo di sistemi razionali di potatura dell’olivo al fine di migliorare la qualità delle olive e dell’olio”. Il corso è stato ideato e organizzato in collaborazione con il CSD di Gioia Tauro (RC), nelle figure del Dr. Vincenzo Cilona e del Dr. Rosario Franco e gestito con la collaborazione del Prof. Raffaele Sacchi, dell’Università “Federico II” di Napoli e del Prof. Marco Poiana, dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria. Il programma didattico è stato articolato in lezioni frontali, prove dimostrative in campo, visite guidate in frantoio e allo stabilimento di imbottigliamento, assaggio dell’olio. Sono stati affrontati i principali argomenti inerenti la gestione agronomica dell’oliveto, dalle cure colturali alla selezione della materia prima per la produzione di olive da mensa e di olio extra vergine di oliva di qualità. Particolare rilievo è stato dato: alla gestione dell’equilibrio vegeto-produttivo delle piante mediante potatura semplificata, alle tecniche di trasformazione delle olive, alla valutazione della qualità del prodotto finito nonchè all’importanza salutistica delle olive da mensa e dell’olio extra vergine di oliva nell’ambito della dieta mediterranea e di una sana ed equilibrata alimentazione.  

 

La seconda fase del percorso formativo si è concretizzata nel Campionato Regionale di potatura dell’olivo allevato a vaso policonico”, svoltosi sabato 2 aprile 2022 presso l’Azienda Agricola “Candida” sita in Contrada Carbone di Locri (RC). Come in passato la gestione del Campionato è stata gestita dal Centro Divulgazione Agricola ARSAC di Locri, che ha curato gli aspetti organizzativi, gestionali e di supporto tecnico-divulgativo, in collaborazione con l’Associazione l’Aratro “Gruppo trattoristi della locride” di Gerace (RC), che si è fatta invece carico degli aspetti logistici ed economici. A latere del campionato sono state effettuate: prove dimostrative di potatura dell’olivo, prove di utilizzo di macchine e attrezzature agricole, un laboratorio tematico sull’assaggio dell’olio vergine di oliva curato dal Dr. Rosario Franco dell’ARSAC di Gioia Tauro e numerosi stand espositivi di prodotti per l’agricoltura, macchine, attrezzi e prodotti tipici locali.

Il Campionato di potatura ha visto la partecipazione di 30 partecipanti provenienti da tutta la regione, che si sono confrontati applicando il regolamento della gara che prevedeva la potatura di produzione su 3 piante a testa, nel tempo massimo di 30 minuti. La potatura è avvenuta esclusivamente da terra, con l’ausilio di attrezzatura manuale, eventualmente dotata di prolunga o di asta telescopica.

Non sono mancati nel corso della giornata momenti di aggregazione e di scambio di vedute anche tra veterani e neofiti della potatura. Significativo e toccante il messaggio lanciato ai giovani dal Sig. Silvio Tassone, storico partecipante della manifestazione, che quest’anno a causa delle precarie condizioni di salute è stato impossibilitato ad indossare la casacca numerata.

La giuria tecnica, composta dai Divulgatori ARSAC Dr. Vincenzo Maione, Dr. Fabio Petrillo, Dr. Saverio Zavaglia e dall’esperto potatore Antonio Garreffa, dopo attenta valutazione di diversi parametri su ciascuna pianta potata, ha decretato la graduatoria finale (clicca qui per visualizzare).

Sul podio:

  • 1° classificato, con 49 punti, il concorrente n. 1 Mazziotti Dino, Mirto Crosia (CS)
  • 2° classificato, con 47 punti, il concorrente n. 10 Demasi Antonio, Stilo (RC)
  • 3° classificato, con 46,5 punti, il concorrente n. 13 Piscioneri Salvatore, Caulonia (RC)

Un ottimo 4° posto con 46 punti (ex equo) è stato aggiudicato:  

  • al concorrente 21 Cipolla Alessandro, Paterno Calabro (CS)
  • al concorrente n. 25 Mercuri Andrea, Lamezia Terme (CZ)

Si posizionano al 5° posto (ex equo), con breve distacco dai precedenti, ma con evidente padronanza della tecnica, i concorrenti:

  • 4 Cozza Oreste, Casali del Manco (CS)
  • 9 Ameduri Francesco, Roccella Ionica (RC)

A seguire tutti gli altri, di cui molti risultano idonei all’applicazione dello specifico metodo di potatura, avendo raggiunto un voto ≥ 36 punti, mentre altri necessitano di ulteriore approfondimento della tecnica, ma soprattutto di un costante allenamento sul campo.

I primi tre classificati sono stati premiati, rispettivamente con attrezzature professionali “Campagnola”: 1 ° premio forbice professionale a batteria, 2° premio troncarami, forbice manuale ergonomica, offerti dalla ditta Monoriti Angelo di Brancaleone (RC). Tutti i concorrenti hanno ricevuto un Attestato di partecipazione.

A tutti i partecipanti un plauso da parte della commissione di valutazione per l’impegno profuso e soprattutto per aver saputo cogliere il vero spirito della manifestazione, quello della partecipazione, del confronto e della crescita professionale continua. Grazie a tutti coloro che per motivi diversi non hanno potuto partecipare, ma che hanno saputo ugualmente far arrivare il loro sostegno.

 

Un ringraziamento a nome degli organizzatori: all’azienda agricola Candida per l’ospitalità offerta, al Comune di Locri per la concessione del patrocinio, a tutti gli stand espositivi che sono intervenuti e hanno accolto i numerosi visitatori provenienti da molte zone della regione, agli assistenti di campo, ai fotografi, ai giornalisti di tv e stampa locali.

Arrivederci a tutti alla prossima edizione!

di Saverio Zavaglia

Condividi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email

Publicato da Arsac Ufficio Marketing Territoriale

error: Contenuto protetto