stevia rebaudania

Piante salutistiche: la Stevia rebaudiana, adattabilità in serra e in pieno campo

La Stevia (Stevia rebaudiana B.) è una pianta dicotiledone, della famiglia delle Asteraceae (Compositae), semiperenne e originaria del Paraguay. Ha un principio attivo denominato stevioside e rebaudoside che, dolcificando i prodotti in maniera naturale, rivoluziona il campo degli edulcoranti grazie alle sue qualità terapeutiche utili a fronteggiare malattie come il diabete. Da questa pianta si ricava un dolcificante sostitutivo dello zucchero, che essendo prodotto da fibra non entra in circolazione nel sangue. Ha un potere dolcificante venti volte superiore del glucosio. È utilizzata in bibite, alimenti dietetici e medicine, e si presenta sul mercato in foglia secca intera o trattata a differenti livelli (tritata, macinata, polverizzata). La produzione vegetale della Stevia è considerata interessante nel settore agricolo, oltre a essere un importante punto a favore della diversificazione agricola del piccolo produttore. In generale si presenta come una attività complementare che permette un’entrata di capitali in periodi durante i quali le coltivazioni da rendita tradizionale non lo fanno.

Presso il CSD di Cropani, fin dal 2016, unici in Calabria, è stata introdotta la Stevia rebaudiana, per verificare l’adattabilità al nostro ambiente pedoclimatico.

Altre piante salutistiche introdotte presso il Centro Sperimentale Dimostrativo Arsac di Cropani:

Aloe arborescens, pianta salutistica che aumenta le difese immunitarie nell’uomo. Si riproduce molto bene ed emette molti polloni che sono asportati e ripiantati lungo il confine perimetrale del CSD. Le piante sono coltivate esclusivamente in biologico.

Radice di luce (LichtYam), si tratta di un tubero della famiglia delle Diascoracee il cui nome botanico è Dioscorea Batadas ed è utilizzata da millenni nella medicina tradizionale Cinese e orientale in genere, è ritenuta tutt’ora “pianta sacra” per le sue molteplici qualità terapeutiche.

Per maggiori informazioni sulle prove sperimentali condotte presso il Centro Sperimentale Dimostrativo di Cropani clicca QUI

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

Publicato da Arsac Ufficio Marketing Territoriale

error: Contenuto protetto