Biodiversità fichi

L’Arsac conserva la biodiversità del fico presso il suo Centro Sperimentale di San Marco Argentano

Avviati per il 2017 i rilievi sulle 70 varietà di fico, Ficus carica, presenti nel campo collezione dell’ARSAC.  Il campo collezione che rappresenta una delle principali raccolte di biodiversità di fico del sud Italia è stato impiantato nel CSD di San Marco Argentano agli inizi degli 90 con un progetto sperimentale del Mipaaf e, negli ultimi anni, è stato oggetto di un intenso lavoro di ristrutturazione, per ripristinare l’habitus vegetativo, e di risanamento fitosanitario.

Il lavoro è stato realizzato dal gruppo di divulgatori dell’ARSAC che opera da circa dieci anni sulla valorizzazione e diffusione di questa coltura nel territorio della provincia di Cosenza.

Per le varietà presenti nel campo, a partire  dal 2014 e sotto la supervisione scientifica dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria,  sono stati effettuati in situ i rilievi sulle  principali caratteristiche bioagronomiche delle piante, sulle caratteristiche dei frutti e delle foglie ed effettuate le analisi genetiche.

Rilievi

Le temperature superiori alla media stagionale registrate nel mese di maggio e in questa prima decade di giugno hanno determinato la maturazione anticipata dei fioroni con un anticipo di 7-10 giorni rispetto allo standard.

Varietà che maturano nella prima decade di giugno

 

 

Pubblicato da Arsac Ufficio Marketing Territoriale

Ultimi Articoli

Condividi su

Condividi su facebook
Facebook
error: Contenuto protetto