Bergamotto di Reggio Calabria -Olio essenziale (DOP)

Consorzio di Tutela del Bergamotto Reggio Calabria

Via Rodinò, 11  – 89030 Condofuri

Reggio Calabria (Italy)

www.consorziodituteladelbergamotto.it

info@consorziodituteladelbergamotto.it

Consorzio del Bergamotto Reggio Calabria
Via Nazionale, 74 – 89134
San Gregorio – Reggio Calabria (Italy)

Telefono +39 0965 645170
Fax +39 0965 644571
E-mail: info@bergamottoconsorzio.it

www.bergamottoconsorzio.it

La DOP “Bergamotto di Reggio Calabria – olio essenziale” comprende l’olio essenziale estratto dal frutto “Citrus Bergamia Risso” nelle varietà “Femminello”, “Castagnaro” e “Fantastico”. Quando è immesso al consumo, il “Bergamotto di Reggio Calabria – olio essenziale” è di color giallo tendente al verdastro ed emana un odore caratteristico, gradevole, intenso e fresco associabile al pericarpo del bergamotto.

Metodo di produzione

Per ottenere il “Bergamotto di Reggio Calabria – olio essenziale” è necessario che vi sia una densità di 450 piante per ettaro, in modo che possano crescere con un’adeguata aerazione e soleggiamento. La raccolta dei frutti avviene quando i frutti hanno una colorazione virante dal verde al giallo in modo che non sia alterata l’integrità della buccia dalla quale si estrae l’olio essenziale. L’olio è estratto con delle macchine pelatrici che utilizzano acqua in pressione e nebulizzata; la separazione dell’emulsione dell’acqua è effettuata mediante centrifugazione. Infine, la resa varia fra i 350 ed i 750 grammi per quintale di frutti.

Logo, note storiche, tipologia di confezionatura

Al consumo, il Bergamotto di Reggio Calabria è confezionato in recipienti di vetro con etichetta contenente il logo. Nel logo è raffigurata la forma della Regione Calabria ed è segnata con un puntino rosso la città di Reggio Calabria con la scritta DOP in bianco.

Storia

L’ipotesi più probabile sulle origini del frutto bergamotto è quella di una sua derivazione dalla mutazione spontanea di altre specie quali l’arancio amaro o limetta, avvenuta alla fine del XVII secolo nel territorio che richiama l’attuale zona di produzione, ovvero la provincia di Reggio Calabria. La fortuna dell’essenza di bergamotto però si deve a Gian Paolo Feminis che, emigrato a Colonia nel 1680, creò un unguento che chiamò acqua admirabilis. Le acque di colonia traggono la loro origine proprio da questa antica essenza in quanto gli eredi di Feminis brevettarono il prodotto con il nome della città tedesca. Da allora il bergamotto resta uno dei prodotti basilari essenziali per la realizzazione dei profumi.

bergamotto dop

Areale di produzione: il suo habitat più idoneo ed esclusivo è costituito dalla sottile striscia costiera lunga un centinaio di chilometri, che si estende tra Villa S.Giovanni e Gioiosa Jonica, tra il mar Jonio e il Tirreno, in provincia di Reggio Calabria.

Torna in cima