Valorizzazione delle filiere produttive di frutta secca in Calabria

Notizie ed EventiCommenti disabilitati su Valorizzazione delle filiere produttive di frutta secca in Calabria

Giovedì, 6 giugno 2019, presso la saletta riunioni dell’azienda vivaistica Milone di Lamezia Terme, si è svolto il primo incontro del gruppo di coordinamento del partenariato europeo per l’innovazione FruttaSeccaCalabria presentato nell’ambito della misura 16.1 del PSR Calabria con un progetto dal titolo “Valorizzazione delle filiere produttive di frutta secca in Calabria” pubblicato nella graduatoria definitiva il 13 maggio scorso e tra i primi classificati con punteggio pieno. L’obiettivo generale del progetto è quello di “Favorire il rilancio e la competitività del comparto della frutta secca calabrese, agendo in modo coordinato ed integrato sulle principali filiere presenti nella regione, ovvero in quella del fico essiccato, del castagno da frutto, del mandorlo, del noce e del nocciolo. Il partenariato proponente è una compagine molto variegata composta da 4 centri di ricerca Il Dipartimento di agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Università di Bari, Università di Salerno e il centro di Ricerca Basile Caramia, l’Azienda Regionale per lo sviluppo dell’agricoltura calabrese – ARSAC , il Consorzio Fichi di Cosenza, la cooperativa di produttori di castagne, e numerose aziende agricole e di trasformazione che operano in Calabria nel vivaismo, nelle filiere dei fichi secchi, castagno, noce, mandorlo e nocciolo. Per gli aspetti sociali e il recupero delle tradizioni calabresi legate alla frutta secca ha aderito anche una casa di cura per anziani della provincia di Cosenza.

Nella riunione, organizzata e coordinata dal partner capofila del progetto, l’azienda agricola Dr.ssa Emanuela Milone, sono state tracciate le linee guida delle attività di ricerca e stilato l’agenda dei prossimi appuntamenti che saranno dedicati alla divulgazione del progetto e alla sensibilizzazione territoriale, in modo da condividere con gli altri partner le azioni messe in campo prima della presentazione definitiva in Regione.

 

Al tavolo di lavoro, erano presenti per l’ARSAC, i funzionari D.ri Bruno e Falbo, e per l’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Prof.ri Poiana, Mafrica e Bernardi.

© 2016 - ARSAC | Azienda Regionale per Lo Sviluppo dell'Agricoltura Calabrese