Progetto BIORTI DIDATTICI

ID Progetto
Progetto BioOrti Didattici

Soggetti coinvolti nel progetto:

Regione Calabria – Dipartimento Agricoltura

Sovrintendenza Scolastica Regionale

Azienda Regionale per lo Sviluppo dell’Agricoltura Calabrese (ARSAC) (attuazione del progetto)

ATTIVITA’ REALIZZATE

OrtoTutte le attività svolte hanno cercato di introdurre i bambini alla scoperta dell’agricoltura biologica e della corretta alimentazione attraverso un’esperienza giocosa e sensoriale.

Lavorando su questo tema i bambini hanno compreso che la coltivazione biologica non utilizza antiparassitari, erbicidi, o concimi chimici, ma usa metodi naturali per assicurare la produttività delle piante. Inoltre si serve di risorse rinnovabili, riciclando anche rifiuti vegetali e animali, per migliorare e mantenere la fertilità del suolo.

I bambini hanno ricevuto informazioni indispensabili riguardo la sostenibilità ambientale ed il rispetto dell’ecosistema. Si sono approcciati alle regole base per la coltivazione di verdura ed ortaggi, secondo i criteri dell’agricoltura biologica cimentandosi direttamente con i lavori nell’orto e, hanno avuto modo di riflettere su abitudini alimentari, dieta equilibrata, stagionalità e biodiversità.

L’intento è stato quello di far acquisire conoscenze e comportamenti corretti e il più possibile consapevoli nei confronti del cibo e della sua origine affinché i bambini sviluppino un rapporto sano con il cibo, nel rispetto della natura, dei suoi ritmi e dei cicli.

Sperimentare la coltivazione biologica degli ortaggi sensibilizzando gli alunni alla cura e alla difesa dell’ambiente in cui vivono ha stimolato e favorito nei ragazzi una maggiore consapevolezza del rapporto esistente tra l’alimentazione, l’agricoltura e il territorio.

Sono stati realizzati 5 orti didattici  presso i Centri Sperimentali Dimostrativi ARSAC di:

Scuole partecipanti: 8

  • Istituto Comprensivo Mirto (CS) classi coinvolte n. 4
  • Istituto Comprensivo Cariati (CS) classi coinvolte n. 4
  • Istituto Comprensivo San Marco Argentano (CS) classi coinvolte n. 2
  • Istituto Comprensivo Cropani (CZ) classi coinvolte n. 4
  • Istituto Comprensivo Pascoli (CZ) classi coinvolte n. 4
  • Istituto Comprensivo Rosmini (KR) classi coinvolte n. 4
  • Istituto Comprensivo Cutuli (KR) classi coinvolte n. 4
  • Istituto Comprensivo n° 1 Gioia Tauro (RC) classi coinvolte n. 4

Alunni coinvolti

Per meglio rispondere alle esigenze organizzative e didattiche delle classi coinvolte si è svolto preliminarmente un incontro con le insegnanti per  concordare i tempi e le modalità di realizzazione del progetto e con gli alunni per sondare le conoscenze, gli atteggiamenti, le curiosità dei bambini nei confronti dell’argomento  e dei prodotti dell’orto. Complessivamente sono stati interessati n. 30 classi per un totale di oltre 600 alunni, alcuni anche con problemi di disabilità psico-fisica che sono stati coinvolti nelle attività progettuali calibrate in modo specifico.

Ogni scuola ha effettuato n. 4 laboratori pratici, presso i CSD ARSAC, per cui sono state registrate oltre 3000 attività individuali

Laboratori

Il percorso formativo si è articolato in 4 momenti, concepiti come laboratori, attraverso i quali si sono dove_ortorafforzate le capacità di osservazione e sono stati stimolati processi di apprendimento attivo anche  grazie a strumenti come giochi ed attività pratiche accattivanti e coinvolgenti che hanno permesso agli alunni di acquisire concetti comportamentali basati sul rispetto dell’ambiente e  sulla corretta alimentazione.                                            

Nei laboratori i bambini  sono stati stimolati ad utilizzare i propri sensi per mettersi in contatto con la natura, affinando e sviluppando le loro  capacità di osservazione e di lettura dell’ambiente circostante.

La cura dell’orto li ha portati a sperimentare  e  sviluppare abilità ed attitudini quali l’esplorazione, l’osservazione e la manipolazione che hanno contribuito a dare maggiore solidità alle conoscenze teoriche sui vegetali e sui cicli della natura ed a sollecitare l’interesse e l’attenzione verso le discipline curricolari.

Lavorare in gruppo per scoprire il mondo delle piante e fare esperienze concrete  sul campo si sono  rivelate attività coinvolgenti, allegre ed istruttive.

Condividere emozioni legate, sia alla cura dell’orto sia al consumo dei suoi prodotti, ha rafforzato lo spirito di gruppo spingendo i bambini a collaborare piacevolmente per un obiettivo comune.

I bambini hanno partecipato al progetto attivamente svolgendo semplici mansioni con grande senso di responsabilità ed entusiasmo, vivendo un’esperienza interessante e gratificante.

Una vera e propria esperienza interattiva che ha consentito lo sviluppo di abilità manuali e la messa in pratica di conoscenze scientifiche, inoltre sono stati realizzati una serie di cartelloni che testimoniano l’impegno e l’interesse verso il progetto Biorti didattici, ed hanno raccontato le attività svolte e l’esperienza maturata in questi mesi nella manifestazione LA FESTA DELL’ORTO che è stata organizzata a fine anno scolastico ed ha coinvolto genitori, dirigenza scolastica ed autorità locali.

Scarica le pubblicazioni:

coltiviamo Bio

SCARICA DISEGNI REALIZZATI DAI BAMBINI
stagioni

GRUPPO DI LAVORO ARSAC: Luigia Florio, Raffaella Fragale,  Saverio Filippelli,  Maria Concetta Manfredi, Piero Pittore, Teresa Borelli, Paolo La Greca, Fausto Zicca, Pasqualino Tallarico, Antonio Di Leo, Vincenzo Cilona, Antonio Scalise, Vincenzo Melissari, Aldo Cannizzaro.

Disegni originali di Roberto Lombi

Un ringraziamento al personale dei CSD ARSAC

Coordinamento del Progetto: Alessandra Celi (Regione Calabria), Michelangelo Bruno Bossio, Vincenzina Scalzo (ARSAC)

 

 

 

Download Progetto:

© 2016 - ARSAC | Azienda Regionale per Lo Sviluppo dell'Agricoltura Calabrese